Comunità Socio Sanitaria VILLA MIA

villa mia
villamia-gallery-1
villa mia 2
villa mia 3

GLI OSPITI

La CSS si occupa di accogliere persone che presentano una disabilità psico- intellettiva medio-lieve, con una età compresa tra i 18 e i 65 anni ed è accreditata e autorizzata per 10 posti.

SERVIZIO EROGATO

La CSS eroga un servizio residenziale per 365 giorni l’anno per 24 ore al giorno.
Il suo intervento si configura come “accoglienza familiare”, il clima relazionale e le modalità organizzative sono coerenti con questa impostazione.

i PRINCIPI

Vita Sociale

Possibilità di partecipare alla vita comunitaria attraverso eventi e o attività che permettono l’integrazione con il territorio ove è collocata la struttura.

Empowerment

Garantire a tutti gli individui il mantenimento delle abilità ed eventualmente il loro potenziamento. All’interno della struttura ogni persona ha un proprio ruolo specifico, e com-partecipa alla vita di ogni giorno con alcune mansioni che permettono così il regolare svolgimento della routine.

Scelta

Favorire per ciascun residente la possibilità di decidere con autonomia rispetto ai fatti della quotidianità, a seconda delle proprie capacità, con la mediazione e il supporto degli operatori laddove è necessaria.

Dignità

Riconoscere che ogni persona è portatrice di una specifica ricchezza e unicità, di bisogni personali e desideri.

Rispetto

Attraverso il rispetto nei confronti dei nostri residenti noi promuoviamo e incoraggiamo la loro consapevolezza di essere individui portatori della propria unicità all’interno della società.

Ie ATTIVITA'

All’interno della CSS vengono organizzate e svolte diverse attività, le quali sono uno strumento per il raggiungimento degli obiettivi del Progetto Educativo Individualizzato, costruito su misura e predisposto con e per ogni persona che viene accolta.

  • Le attività sono molteplici: attività socio occupazionali (laboratorio ergoterapico, scambio vestiti), ludico ricreative (feste, sagre), fisico motorie (piscina, palestra), attività legate alla cura della propria persona (cura di sé) e del proprio spazio e luogo di vita (spesa, attività cucina, studio del menù, attività domestiche, serra).
  • Molta attenzione viene riservata alla cura della persona e alla sfera dell’ “igiene personale”. Questi aspetti che rivestono una forte valenza educativa sono rilevanti nel lavoro con persone che non sono ancora autonome nella gestione della propria igiene: l’èquipe lavora quotidianamente per sostenere i residenti nell’acquisizione e nel mantenimento di tali autonomie, favorendo così la propria realizzazione.
  • Le giornate in comunità sono scandite da ritmi ed impegni; a partire dalla mattinata ogni ospite partecipa a seconda delle proprie capacità e potenzialità alla gestione e riassetto della propria stanza e della casa, oltre allo svolgimento delle varie attività mattutine sino all’ora del pranzo, con la relativa preparazione. In seguito vi è un momento di tempo libero e relax, mentre durante il pomeriggio vi sono ancora altre attività. A volte dopo cena vengono organizzate uscite serali, maggiormente nel periodo estivo.
  • Uno dei momenti significativi nel corso dell’anno è la vacanza estiva, che ha la finalità di offrire alcuni giorni di svago in un ambiente diverso da quello abituale, sperimentando processi di autonomia e di socializzazione; inoltre gli ospiti sono chiamati a misurarsi con attività che rompono la routine quotidiana. La vacanza estiva viene organizzata compatibilmente con le risorse finanziarie disponibili, con l’evoluzione del progetto individuale e con modalità definite in base alle esigenze di ciascun ospite.

il SOLLIEVO e la PRONTA ACCOGLIENZA

Incontrando la domanda sociale espressa dal territorio di appartenenza, la CSS contempla la possibilità di accogliere persone per cui sopraggiunga la necessità di separarsi per un periodo di tempo limitato, dalla propria famiglia.

La tipologia di servizio offerto si differenzia nel seguente modo:

  • Pronta accoglienza: sopravvenuta urgenza come la malattia che rende impossibile la permanenza in famiglia;
  • Sollievo: periodo di sollievo progettato e organizzato per garantire al nucleo familiare e alla persona con disabilità una fase di stacco fuori dalla propria abitazione, qualora si renda necessario in determinate condizioni della propria vita: può essere previsto sia sotto forma di weekend o pochi giorni, oppure per periodi più prolungati per le vacanze estive.
  • Avvicinamento alla residenzialità: percorso che ha la finalità di poter garantire alla persona disabile un momento di autonomia e crescita e alla sua famiglia un percorso di avvicinamento alla residenzialità pensando soprattutto al futuro, in un percorso di adultità o di sopraggiunta impossibilità dei familiari di sostenere ed accompagnare il proprio familiare.Indicativamente questa tipologia di soggiorno dovrà avere una durata massima non superiore ai 3 mesi.

A tale finalità è destinato un posto letto, fermo restando la verifica della compatibilità del soggetto da poter inserire, nonché dei modi e dei tempi dell’inserimento.

Indicativamente questa tipologia di soggiorno dovrà avere una durata massima non superiore ai 3 mesi.

CSS

“VILLA MIA”

Via Fenile, 1 - 24020 Torre Boldone (Bg)

REFERENTI

Presidente:
Francesca Facchinetti- cell. 3440098476
Coordinatore comunità:
Sara Locatelli- cell.3667876468
Mail:
sara.locatelli@consorzio-lacascina.it